Come dare in prestito le proprie crypto e ottenere interessi.

è possibile “prestare” le proprie crypto e ottenere interessi ?

Certo che si !

Prima di iniziare

Sappi che queste informazioni sono condivise solo a scopo culturale/informativo. L’autore e tutto lo staff non si assumono alcuna responsabilità di ogni azione svolta dal lettore. Questo articolo non è da intendersi come un consiglio finanziario o professionale.

Possiamo iniziare.

Oggi vedremo come poter dare in prestito delle cryptovalute (in questo caso Bitcoin) e ottenere degli interessi cercando di minimizzare  i rischi e di puntare sui risultati.




Nel caso tu fossi un holder e quindi hai le tue crypto “ferme” nel tuo portfolio ma vorresti comunque guadagnare una % su di esse, allora leggi per intero questo articolo perché potrebbe fare al caso tuo, e potresti capire come vincolare le tue crypto per guadagnare degli interessi andando avanti nel tempo.

Ho spulciato in lungo e in largo sul web alla ricerca di un buon sistema che potesse offrire un ottimo servizio, ma in questo caso vorrei soffermarmi solo su nexo (clicca qui per il sito) che va al di la di un semplice sito, qui si parla di un vero e proprio istituto con tutte le “carte in regola”, che permette di chiedere un prestito o di prestare le proprie crypto, il proprio token, e addirittura valute fiat per ottenere un interesse.

Che cos’é nexo ?

Detto in parole semplici possiamo definire nexo come un istituto finanziario dove è possibile chiedere in prestito denaro, oppure dove una persona comune come me e te potrebbe svolgere veramente il ruolo di una banca, ovvero possiamo prestare noi il denaro per ottenere (con del tempo) in cambio lo stesso denaro aggiungendo degli interessi.

Nexo oltre ad offrire ai suoi clienti questa piattaforma di facile utilizzo è in grado di offrire svariate garanzie (dai un occhiata a questa pagina) per i prestatori, infatti risulta essere una delle poche società che dispone di una garanzia offerta ai prestatori per fare in modo che i loro fondi (prestati e non) possano rimanere al sicuro, evitando cosi brutte sorprese e “diminuire” di molto il fattore rischio sul proprio capitale.

Come funziona nexo in breve.




Il sito è davvero molto semplice sia per chiedere un prestito, sia per prestare il proprio denaro.

Una volta che ti sarai iscritto senza l’obbligo di caricare i tuoi documenti ( passo non necessario eccetto valute fiat) potrai ottenere un indirizzo per inviare i tuoi Bitcoin nei loro ewallet, e subito dopo potrai “congelare” i tuoi Bitcoin ( o se preferirai un ulteriore crypto) per darli cosi in prestito. Come puoi vedere nella figura successiva ho provato a caricare dei Bitcoin e il tutto risulta molto semplice e alla portata di tutti.

Come puoi notare dalla figura precedente ti basta cliccare su “top Up” (pulsantino blu) e si aprirà il codice per ricevere Bitcoin (o altra crypto) dopodiché ti basterà inviare i Btc dal tuo portafolio a Nexo. Una volta fatto avrai accreditato le tue crypto e potrai accettare di metterle in prestito nel tentativo di ottenere interessi.

Perché dovrei prestare le mie crypto ?

A volte “movimenti” di questo tipo possono apportare dei miglioramenti finanziari per il tuo conto. Se hai le tue crypto ferme (ad esempio su coinbase) potrai prestarle per aggiungere interessi e guadagnare cosi delle commissioni. Ricordati che questo “movimento” non impegna il tuo tempo in nessun modo, se non per inviare le tue crypto. Quello che dovrai fare in questo caso sarà attendere che il sito ti dica quando avrai ottenuto degli interessi e cosi potrai incassare e basta.

Perché si chiedono in prestito cryptomonete vincolando le proprie ?

Se adesso hai studiato il sito nexo, o magari avrai dato una leggera sbirciatina, avrai notato che è possibile chiedere un prestito se si offre come garanzia un credito dello stesso importo (movimento che concede una sicurezza in più per noi prestatori) questo nel mondo crypto è un movimento che potrebbe creare un ottimo tornaconto e spesso viene chiesto un prestito in modo da vincolare come garanzia un quantitativo di crypto e con i soldi ottenuti se ne potrebbero acquistare di altro tipo…questo per fare in modo che nell’ultimo acquisto si possano ottenere degli interessi e che si ottenga un ritorno positivo sull’intero investimento.

Un piccolo esempio per farti capire bene il concetto.

Hai 1 Btc che vuoi vincolare in modo da poter chiedere 1Btc in prestito. Una volta sbloccato il prestito e hai nel tuo portafogli 1 Btc converti quest’ultimo in Ethereum (Ethereum viene esposto qui solo come esempio) se Ethereum ottiene un trend rialzista  e magari ci fa guadagnare un 100% sull’investimento allora noi otterremo 1 Btc di guadagno.

Questo movimento viene svolto anche per l’acquisto di nuove coin, ma ricordati che movimenti di questo tipo comportano sempre e comunque dei rischi.

Per concludere




Dal mio punto di vista Nexo e un buon sistema nel caso non siamo daytrader e non abbiamo tempo di acquistare o vendere continuamente le nostre crypto, ma nonostante ció abbiamo comunque intenzione di guadagnare qualche interesse minimizzando i rischi.

Se dopo abbiamo intenzione di essere veri holder allora perché non depositare e al contempo ottenere qualcosa in cambio proprio su nexo ?

Spero di essere stato utile con questo articolo, se ti interessano queste tematiche qui sotto avrai molti altri articoli da leggere 🙂

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.