Come trovare in continuazione contenuti da condividere

contenuti web

In diverse occasioni capita di rimanere senza idee e di conseguenza senza contenuti da poter condividere.

Magari sei un blogger come me, oppure hai un canale YouTube e sei quasi “costretto” a condividere con costanza contenuti per il pubblico che (“in maniera faticosa”) ti sei creato.

C’é da dire che oggi é difficile rimanere senza contenuti da condividere 🙂 basta guardarsi per un momento attorno per rendersi conto che ogni giorno, escono fuori contenuti di vario tipo, siti web, blog, ebook, ulteriori canali dei nostri competitor “come se non ci fosse un domani”, e continui post su post in diversi social, che sembrerebbero nascere dal nulla in modo infinito.




Ma nonostante tutto questo “contenuto” di cui oggi ognuno di noi può beneficiare a volte, si rimane in “balia del pensiero vuoto” e cosi diamo la colpa alla nostra “mancanza di creatività”, quando in realtà basterebbe osservare le cose in modo diverso, per fare in modo di attrarre degli ottimi contenuti che possono tornarci utili .

Vediamo insieme come ingegnarsi per poter ottenere contenuto di continuo.

La tua esperienza.

Ognuno di noi può vivere delle belle e (purtroppo) brutte esperienze. A volte ci sono degli episodi storici “duri” che ognuno di noi é costretto a superare in un modo o nell’altro. Questa esperienza va affrontata con una buona dose d’ingegno da parte nostra, e quell’ingegno, quella serie di idee, possono tornare utili al prossimo e si possono condividere per far si che altre persone ne possano beneficiare.

Le tue esperienze sono oro colato Ricordalo !

Puoi condividere il tuo vissuto trasformandolo in un ottimo articolo per il tuo blog, oppure in un video da poter caricare sul tuo canale YouTube. Detrai da ogni tua esperienza una soluzione, magari una guida che potrebbe tornare utile a chi ti segue. Se sei stato in grado di superare un problema piccolo o grande che sia, trasforma quell’esperienza in contenuto da poter divulgare. In questo modo potrai aiutare il prossimo a risolvere il problema che tu stesso hai risolto.

Annota le tue idee e esperienze su di un taccuino o su di un diario.

Ne abbiamo già parlato in diversi articoli e video sull’importanza di possedere un diario ( io preferisco versione cartacea) per poter annotare tutto, partendo dai nostri fallimenti, fino ai nostri successi. Potremmo annotare persino esperienze personali positive o negative, e potremmo sempre annotare tutto quello che ci passa per la testa.  Scrivere su di un diario ( dal mio punto di vista) é un importante allenamento per la nostra mente, grazie al nostro diario personale, non si perderà l’arte di scrivere a penna, e non hai idea di quante idee escano fuori rileggendo i nostri appunti.

A volte prima di scrivere un articolo per questo mio umile blog, do una letta veloce al mio diario che purtroppo non aggiorno con frequenza ma che consulto volentieri, e leggendo i miei appunti mi vengono in mente “come per magia” alcune idee da poter condividere o sul mio canale YouTube o qui sul mio blog.

é importante ( sempre dal mio punto di vista) tenere sempre un taccuino, oppure come faccio io un quaderno ad anelli dove andare a scrivere tutti i contenuti che vogliamo realizzare. Io utilizzo questo sistema ( e come me molti altri) per non perdere le mie idee con il passare del tempo.

Oggi purtroppo siamo “bombardati” da informazioni di qualsiasi tipo, proprio in questo momento ( si nel momento in cui sto scrivendo questo articolo) stanno arrivando una “sfilza” di messaggi, molti dei quali inutili, e che se gli dassi importanza potrebbero distogliere la mia attenzione dalla creazione di questo contenuto; questo per farti capire che perdere un idea o un intuizione non ci vuole molto oggi, ma annotandolo immediatamente rimarrà su carta.

A volte siamo per strada, in macchina, o chissà in quale altro luogo e abbiamo idee o “lampi di genio”improvvisi sarebbe opportuno segnare tutto ciò che ci passa per la mente ( anche il tuo smartphone va bene) in questo modo quando siamo dietro al nostro pc o alla nostra videocamera possiamo condividere quel contenuto.

L’importante é annotare sempre tutto e non perdersi “per strada” nulla, ricordati che siamo nell’era della distrazione e farsi distrarre oggi é molto semplice.

Per evitare di perdere i tuoi contenuti ti consiglio di annotarli immediatamente cosi non correrai alcun rischio di perderli e di perdere materiale utile.




Fatti dire che cosa vogliono.

A volte si può rimanere senza idee e cosi potrebbe essere un ottima idea farsi aiutare dai nostri amici, parenti, o adepti, nell’accontentarli sul contenuto o sulle informazioni che vorrebbero approfondire. Puoi domandare sui tuoi social oppure tramite qualsiasi altro mezzo, quale concetto vorrebbero i tuoi adepti che tu approfondissi. Domanda tranquillamente che cosa vorrebbero da te, può darsi che esca fuori un concetto a te sconosciuto e che potrai imparare e di conseguenza condividere o meglio, se é già  un concetto di cui sei a conoscenza non dovrai neppure approfondire gli studi, e potrai dedicare del contenuto in base alle tue conoscenze.

Passeggiare all’aria aperta in solitaria.

Questo é un mio esperimento e per me funziona… non ho alcuna prova scientifica che funzioni anche per te purtroppo 🙁 ma tentar non nuoce, e spero che questa piccola tecnica funzioni anche per te …

In genere mi piace fare una camminata/corsetta di prima mattina in un parco vicino casa mia. Mi “armo” spesso di smartphone con tanto di abbonamento audible; anche il mare non é male per riflettere e acquisire idee…ma comunque… quando sto facendo la mia passeggiata mattutina  in compagnia del mio amico/cane Frankie, magari mentre sto ascoltando un audio di crescita personale, ricevo sempre idee su idee in continuazione… alcune sono delle ottime idee, mentre altre sono da inzeppare nel secchio della spazzatura, ma comunque, mentre sto svolgendo questo “esercizio fisico” cerco di annotare tutte queste idee e quando torno a casa stilo la mia lista, e da li, scelgo quali potrebbero essere le idee da prendere in considerazione  e quali no.

Per me una bella passeggiata in mezzo alla natura selvatica, oppure in spiaggia, può aiutare nel ricevere ottime idee.

Le 3B Bagno-Bus-Bed (letto in inglese) 

“In giro per il web” e su qualche libro si può scorgere una piccola lista dei luoghi dove si possono recuperare delle buone idee… si il titolo parla chiaro 🙂 puoi ottenere idee in bagno, sul bus, e al letto ( in inglese bed)

“La leggenda narra” che in questi luoghi molti geni contemporanei e non, hanno ricevuto delle idee e non di poco conto. Una delle spiegazioni plausibili é che in questi luoghi l’essere umano (non tutti) si rilassano completamente e sembrerebbero luoghi adatti per non pensare a nulla e ricevere continuamente delle buone idee… su questo tema ne uscirebbe fuori un ulteriore articolo, ma quello che ci interessa sapere per il momento  é che questi tre luoghi potrebbero tornarci utili per recuperare più idee possibili, e magari in futuro potremmo approfondire le ricerche e capire realmente il perché questi luoghi abbiano un impatto cosi significativo sulla nostra creatività.

Per concludere…

Se dovessi rimanere a “corto di idee” per il tuo business, su un tuo progetto, o su che cosa cucinare questa sera 🙂 ricordati che la risposta potrebbe “trovarsi in diversi luoghi” (nella stragrande maggioranza dei casi) io come sempre spero di esserti stato utile…

prima di “lasciarti vorrei consigliarti   ulteriori articoli che potrebbero interessarti:

Gestione del tempo. Come gestirlo al meglio.

Come eliminare alcuni nostri difetti.

5 abitudini pro positive che mi hanno aiutato ad ottenere buoni risultati.

Alcuni consigli che voglio dare a chi vuole iniziare un business on line.




 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.