Come essere ordinati, precisi, senza stress, e producenti.

ordinato preciso

Oggi un argomento che potrebbe far venir fuori un enorme punto interrogativo sulle nostre “testoline”…

Lo so, sembra un articolo scontato e forse per alcuni persino banale, ma vorrei entrare “più in profondità” su queste tematiche, visto e considerato che stanno uscendo moltissimi libri sul minimalismo, sull’ordine, sulla precisione… eppure, nonostante ci siano molti contenuti on line di questo tipo,  tentiamo sempre a lasciare qualcosina in disordine e diamo sempre poca importanza a ciò che quel disordine potrebbe scaturire nelle nostre vite.



Mettiti comoda/comodo perché vorrei condividere con te alcuni “effetti” che causa il disordine o l’ordine nella tua vita e nella mia…

Le nostre scrivanie…(tanto per fare un esempio)

Chi svolge un lavoro dove bisogna utilizzare “la mente” e non la praticità avrà senza alcun dubbio una scrivania…In molti contesti lavorativi é possibile che ci si trovi con una pila di documenti enorme e tante altre cose ( a volte fuori dal contesto lavorativo) che non sono utili, oppure che possono essere messe in altri luoghi.

Da diverso tempo io ho la mia scrivania “piena di oggetti”, e solo per una questione d’imbarazzo non ti mostro cosa riesco a metterci sopra durante le mie ore lavorative… se mi arriva un pacco indovina dove lo posiziono ? Se mi arriva una bolletta ? la lista dei miei obbiettivi ? La mia reflex che utilizzo per girare i miei video ? Si, hai indovinato… posiziono tutto sulla mia scrivania con l’intenzione che un domani (o in un altra vita), riuscirò subito a mettere tutto in ordine e in breve tempo…

si ne sono al corrente… “mi sto prendendo in giro da solo”.

Ordine… e non solo sulle scrivanie…

Se vogliamo che il nostro lavoro non causi stress, e  nelle ore lavorative vorremmo essere  più “produttivi”, allora non dovremmo avere oggetti di qualsiasi tipo nel nostro “campo visivo”. Non ti sto dicendo che dovresti buttare tutto nel secchio dell’immondizia, (anche se a volte potrebbe essere la soluzione migliore ) ma sarebbe consono assegnare un adeguato posto ad ogni oggetto, senza che lo stesso ce lo troviamo in continuazione “tra i piedi”, oppure tra il nostro campo visivo. Questo ci aiuterà ad essere più concentrati e non avere distrazioni di alcun tipo.

Bisogna eliminare il disordine e “non” fare ordine.

Abbiamo le nostre case piene di oggetti inutili (siamo onesti con noi stessi per un momento) abbiamo delle pratiche sulle nostre scrivanie che possono essere incenerite seduta stante, abbiamo quella cover del vecchio smartphone che non ci serve più da un pezzo, abbiamo una lampada rotta che ci stiamo promettendo da una vita di ripararla ma rimane li a prendere polvere, dei cavi usb sparsi qui e la, e tanto tanto altro. Una soluzione ottimale che ci comporterebbe un quantitativo minore di stress, in casa, in magazzino, o in garage, é senza alcun dubbio la volontà di mettere tutto in ordine e di gettare tutte le cose che non utilizziamo nella spazzatura… oppure  dare tutto in beneficienza, oppure vendere ad un prezzo scontato le cose che non utilizziamo più su eBay.

A volte noto come alcune persone impiegano giorni su giorni a rimettere a posto “il loro disordine”, quando potrebbero davvero “tagliare la testa al toro”, e gettare tutti gli oggetti che sanno di per certo che non utilizzeranno mai.

Oggi vivere una vita equilibrata potrebbe voler dire vivere una vita minimalista. Dove potremmo comprare solo ciò che ci occorre veramente e lasciare cosi i spazi di casa nostra vuoti, questo potrebbe comportare minor stress, più ordine, e sopratutto meno distrazioni.




Una volta concluso un riordino eccellente…

Una volta che la tua scrivania sarà sgombra di accessori inutili, il tuo garage finalmente vuoto, e non pieno di cianfrusaglie che non utilizzerai mai, il tuo guardaroba con solo i vestiti che indossi abitualmente… allora potrai sentirti privo di stress e svolgere un lavoro ottimale.

La scusa che diciamo a noi stessi sul riordino o sull’eliminazione.

Forse adesso ti avrò messo la “pulce nell’orecchio” per quanto riguarda il mettere a posto la tua scrivania e svuotare il tuo armadio una volta per tutte.

In diversi  casi però si può sentir dire che il nostro guardaroba “pieno” é necessario, oppure che la nostra scrivania si trova con un quantitativo di carte considerevole perché il nostro lavoro ci obbliga a tenerla in quel modo… Ora non so chi stia leggendo questo articolo, e non so che lavoro tu svolga attualmente, ma vorrei comunque condividere con te alcune statistiche raccolte per il web “qui e la” e in qualche libro, che possano aiutarci a riflettere per un momento.

Ricordiamoci per un momento che gli indumenti che possediamo solamente il 20% degli stessi viene utilizzato di frequente mentre il restante 80% viene dimenticato a se stesso (non sempre ma spesso é cosi). Oltre questo, bisogna prendere atto che avere un guardaroba con gli indumenti essenziali può causare un notevole risparmio di tempo, causando una precocità sulla scelta dei nostri indumenti e risparmiando di conseguenza tantissimo denaro.

Se ci stiamo raccontando “la balla” della scrivania in disordine, ricordiamoci che spesso e volentieri si risparmia denaro e tempo quando i nostri file o, (nel caso svolgessimo un lavoro pratico) i nostri prodotti o attrezzi, sono elencati e ben riposti… l’ordine ci consente di risparmiare tempo,  non accumulare stress e essere molto più produttivi…oltre questo, aggiungerei che l’ordine potrebbe farci risparmiare anche del denaro.




Impariamo ad essere ordinati e precisi per le conseguenze.

Abbiamo constato tutti che l’ordine e il minimalismo impattano notevolmente sulla nostra salute ( meno stress) e sulla nostra produttività/efficenza. Avendo tutto ordinato in molti casi non é un compito semplice, ma di sicuro l’ordine scaturisce una conseguenza su una produttività maggiore che comporta a dei risultati tangibili.

Per concludere.

Oggi volevo condividere con te queste informazioni perché in molti casi  ho letto di argomenti simili su vari blog e in diversi libri. Sono “stra” convinto che qualsiasi attività esistente se mantiene un ordine elevato allora sarà già di partenza una buona attività.

Se nella nostra vita esiste il minimalismo e l’ordine, allora potremmo focalizzare le nostre energie su ciò che conta davvero, e potremmo dedicare il tempo alle nostre vere priorità.

Con questo articolo (come sempre) spero di esserti stato utile e vorrei consigliarti ulteriori articoli che spero troverai interessanti:

Come creare abitudini che conducono al successo.

Come aumentare il valore della propria professionalità.

Fare in modo che la propria attività crei dopamina.

 




Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.