//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Il trading in borsa é rischioso ?

Una domanda che mi viene posta spesso nei bar, nei negozi ,oppure nei  momenti di semplice conversazione é la seguente:

” il tranding in borsa é rischioso” ?

Ora la risposta sensata che voglio offrire a tutti gli scettici, oppure a chi vuole iniziare  questo “mestiere” on line magari partendo da zero e senza competenze é la seguente…

“Conoscete qualche lavoro/ attività che non sia potenzialmente rischioso/a” ?

Io personalmente no, non la conosco!

Ora molti di voi mi diranno che il posto fisso non é poi cosi rischioso oppure che alcuni lavori tradizionali  saranno sempre ben remunerativi e non falliranno mai… in realtà non é affatto cosi, e ho le mie buone prove per affermare che tutto ciò che ti sto dicendo  sia vero.




Partiamo dal principio e cerchiamo di capire tutto step by step.

Qualsiasi attività imprenditoriale é rischiosa, qualsiasi lavoro é rischioso. Chi mi conosce sa di sicuro che ho alcune attività on line e off line, e non ho mai affermato di avere sempre il “pugnale dalla parte del manico”. Quando si investe in una attività imprenditoriale, o si investe in un ulteriore soluzione ad esempio in un crodwfunding immobiliare, oppure in un network marketing, bisogna essere consapevoli che il nostro investimento é a rischio.

L’uniche accortezze che possiamo prendere nel tentativo di dimezzare le cause di perdita é di non fare cosi “un buco nell’acqua “, é creare un business plan nel caso volessimo aprire la nostra attività commerciale o ( visto che stiamo parlando di trading) studiare per bene questa materia attraverso dei video corsi, libri o coaching ,e una volta che si hanno le giuste capacità, non si hanno piu dubbi in merito e si é acquisita una notevole sicurezza allora ( e solo allora) sarà possibile iniziare con il trading in borsa.

Quello che in pochi conoscono sul trading 

Più vado avanti nel mondo del trading in borsa, e più rimango “allibito” per tutte le novità affascinanti e positive che questo splendido lavoro ha da offrirmi. Proprio qualche giorno fa ho iniziato la lettura del libro di Giacomo Probo   (un noto trader ) e mi sto “appassionando” sempre di più nella lettura del suo ultimo libro, ( puoi comperare il libro cliccando qui ) perché l’autore é davvero coinvolgente e trasmette amore tramite i suoi scritti per questa splendida professione.




Il trading é un vero lavoro, e può diventare senza ombra di dubbio una vera e propria attività a tempo pieno, ma necessita di alcune nozioni essenziali per far si svolga lo stesso nel migliore dei modi.

 

Oltre questo, bisogna assolutamente venire a conoscenza di alcune nozioni che in banca (guarda caso) vengono trascurate.

Le banche non istruiscono i loro clienti nel trading presumibilmente perché vogliono gestire in maniera autonoma tutti i conti dei loro clienti, quindi, nascondono alcune informazioni importantissime  per fare in modo che anche tu cliente dell istituto di credito,( dove hai depositato il tuo denaro) non possa operare nei mercati in completa autonomia.

Devi sapere che anche tu ( persino se parti da zero) puoi iniziare a fare trading on line, quello che ti occorre é capire il funzionamento e lo puoi fare guardando video gratuiti, esistono broker che mettono a disposizione materiale informativo per tutti i loro clienti.

Parlo di un broker che mi piace molto in questo articolo, ti consiglio di andarlo a leggere quando hai un minuto e capire come recuperare materiale informativo :

Stop loss garantito, ecco perche é importante nel tuo trading in borsa.

Devi sapere caro lettrice/lettore della stefanopacilli.net che se da domani tu vorrai aprire un tuo personale conto tramite un broker ad esempio su  ig o su atx potrai aprirlo e iniziare a tradare con dei soldi virtuali ( il famoso conto demo) , in questo modo potrai capire la funzionalità completa del tuo broker, potrai testare più e più volte le tue strategie e se sbaglierai ( si sono sicuro che sbaglierai come tutti noi ) allora non “intaccherai minimamente il tuo capitale reale.

Molti broker ti offono la possibilita di eserciatare una vera professione con dei soldi finti, in questo modo potrai frequentare un vero e proprio campo di “addestramento” prima di avventurarti nella “guerra dei mercati finanziari”.

Tutto questo rende questa attività sicura o insicura ?

Riflettiamoci un attimo…




Se vorrai aprire una pasticceria proprio domani, puoi andare dal tuo commercialista e dirgli:

Vorrei aprire partita iva, iscrizione inps e tanta altra carta che riguarda la nostra odiata burocrazia, ma, se non riesco con la mia attività voglio il mio denaro in dietro, non voglio assolutamente intaccare il mio capitale.

Non potrai mai farlo, dovrai investire il tuo denaro reale senza garanzia di recesso… se fallirai saranno problemi tuoi.

Ti confesso che tutto questo che ti sto dicendo é vero, perché sono un “tipetto” che di attività ne ha avute e che ancora sta pagando degli insoluti scaturite dalle stesse (sempre merito della nostra meravigliosa burocrazia).

Il nostro stato vuole il denaro subito o entro le date di scadenza, non ci sono santi”( come si dice dalle mie parti). Quindi se vogliamo parlare di rischi gli stessi sono strettamente collegati ad ogni tipo di attività imprenditoriale, anche se attualmente il trading sembrerebbe una delle attività più sicure in assoluto. L’importante in tutto questo é avere un ottima ( Attenzione non buona o sufficiente ma ottima ) istruzione in merito e la si può acquisire acquistando libri sul trading,  partecipando a corsi di formazione, oppure vedendo i video corsi realizzati da trader esperti.

Non bisogna assolutamente operare senza la giusta istruzione, d’altronde, non sto dicendo nulla di nuovo…

Un dottore può divenire tale senza aver studiato ?

Un avvocato ?

Un ingegnere ?

Assolutamente No ! e allora un trader non si può improvvisare tale dall’oggi al domani occorre tempo, pratica e studio.

Il trading in borsa é una materia a tutti gli effetti e la si deve studiare e approfondire fino a quando si acquisisce dimestichezza, abilita, mentalità e sicurezza.

Perché si perdono tanti soldi in borsa e spesso tramite le banche ?

Spesso si vedono dei servizi al telegiornale in cui alcune persone piangono dietro le video camere dei reporter  affermando che le banche abbiano “bruciato” completamente i loro conti.

Questo perché accade ?. Vediamo un momento questo servizio e subito dopo riflettiamoci un po su :

Qui vorrei esprimere le mie opinioni al riguardo.

Mi dispiace molto per quella povera signora che ha perso tutti i suoi risparmi. Ma anche se non ho potuto visionare ulteriori documentazioni di quelle mostrate in questo video, mi posso rendere conto che il marito o lei stessa, hanno investito tutto il loro denaro Comperando azioni della banca stessa . 

EH si, hanno comperato le azioni della banca stessa, quindi, é come se avessero acquistato parte della banca “sperando” che la stessa potesse aumentare di valore andando avanti nel tempo (parliamo delle azioni).

Tutti in questo video  si aspettavano un “aumento di valore delle azioni quando in realtà é accaduto il contrario.

In questo movimento finanziario ci sono stati diversi errori cruciali che adesso andremo ad evidenziare :

1 Investimento in un unica soluzione.

Questa signora ( o suo marito) ha deciso di destinare tutti i suoi risparmi per acquistare solo ed esclusivamente le azioni della propria banca, svolgendo un unico investimento in un unica soluzione. Questa operazione é sconsigliata perché con questa azione finanziaria non si é potuto diversificare sul proprio capitale ( scelta per me sbagliatissima).

2 Affidamento del proprio denaro a terzi 

Non bisogna mai e poi mai affidare denaro a terzi, bisogna essere consapevoli di tutti i movimenti del proprio denaro (parere dell’autore).

Questi per me sono stati i due errori “fatali” che hanno fatto bruciare un portafoglio pieno di azioni.

Se il trading é rischioso perché le banche fanno trading ?

L’obbiettivo della banca é  vendere e incassare.

Sponsorizzano il loro prodotto in modo che i loro stessi clienti investano. Spesso chi svolge le pratiche di acquisto non dispone delle giuste competenze altrimenti non si troverebbe dietro una scrivania in banca, ma dietro un monitor studiando i vari tipi di mercato  investendo e svolgendo delle operazioni di trading. 




Si cerca di incassare e portare “l’acqua al proprio mulino” e a volte senza avere le giuste conoscenze in merito e purtroppo a volte senza scrupoli.

In fine possiamo affermare che tutto é rischioso.

Credo che l’unico investimento sicuro sia “investire su se stessi” ho scritto un articolo in merito e puoi andartelo a leggere cliccando qui: 

Investimento sicuro al 100%

Ogni attività o professione ha i suoi rischi, ma sono ben poche coloro che permettondo di scegliere la perdita del capitale o di svolgere un addestramente prima di operare senza perdere denaro. Il trading é un attività che può essere svolta in qualsiasi parte del mondo e in molte occasioni alcune persone hanno iniziato con un investimento di 3000 (tremila) euro. Diciamo le cose come stanno, sono pochissime le attività oggi che permettono di guadagnare con un investimento del genere ( parlo di vere attività).

Spero che questo articolo sia stato di tuo interesse ti consiglio la lettura di un altro mio articolo molto interessante:

Trading automatico quello che c’é da sapere.




Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.