//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

La Ricchezza spiegata da un monaco.

Qualche giorno fa ho terminato la lettura di un buon libro…

Vuoi sapere il suo titolo ?

Il monaco che vendette la sua ferrari.

Leggendo e scorrendo le pagine di questo semplice ma interessante libro, mi sono reso conto che la vera ricchezza non si cela dietro a dei “capricci”, non si cela dietro all’ultimo smartphone, l’ultimo paio di pantoloni firmati, oppure ad una ferrari.

Spesso on line si sente dire che le “bare non hanno le tasche” oppure compaiono diversi screen sui social in cui spesso un uomo rincorre del denaro per tutta una vita e al termine si ritrova pieno di soldi ma senza più del tempo a disposizione da poter spendere come vorrebbe veramente.

Questo libro mi ha insegnato a dare la giusta importanza ad ogni aspetto della mia vita, e mi ha fatto riflettere di come noi sottovalutiamo un bene preziossimo come il nostro tempo, per una paga da miseria che ci viene concessa solo ed esclusivamente dopo ore e ore di lavoro.

Ognuno di noi ha del potenziale.

Senza ombra di dubbio ogni essere umano ha del potenziale, ma spesso non si ha il coraggio di manifestarlo perché il sistema, i nostri amici o parenti non ci incoraggiano a mostrare il nostro talento, e cosi chi ci circonda ( non sempre, ma spesso é cosi) ci incoraggia nel trovare un posto sicuro e fisso; e anche se lo odieremo per il resto della nostra vita non ha importanza… dalla nostra abbiamo il nostro stipendio e la nostra “finta sicurezza” in cambio concediamo la stragrande maggioranza del nostro tempo e dei nostri sogni infranti.

Non credo assolutamente con tutto me stesso che la nostra vita debba essere vissuta come un criceto in gabbia che corre e corre senza andare da nessuna parte in cambio di una manciata di mangime.

Coltivare le proprie passioni e divertirsi.

Credo che ognuno di noi “si possa mettere in proprio” dando vita ad una nuova attività on line oppure off line. Che possa lavorare e non guardare mai l’orologio perche é “troppo preso” in ciò che sta facendo. Credo che la vita bisognerebbe passarla cosi, credo che al mattino non dovrebbe essere la nostra sveglia a “buttarci” giù dal letto, ma il nostro entusiasmo dovrebbe farci svegliare volontariamente e dovrebbe spingergi velocemente sul nostro posto di lavoro.

Beni materiali sono un illusione o sono la realtà ?

Ora parliamoci chiaro… é sempre una soddisfazione acquistare qualcosa. Uscire fuori dal nostro negozio di elettronica di fiducia con il nostro smartphone nuovo ci regala una soddisfazione non indifferente, uscire da una concessonaria con un auto nuova ci fa sentire meglio e l’ultimo paio di jeans ci fa sentire più “fichi” nella nostra cerchia di amici…

ma é questa la vera felicita ?

Si può essere felice senza essere amati ?

Si può essere felici e appagati guardando solo noi stessi ?

SI puo essere felici passando ore e ore in ufficio abbandonando completamente i nostri cari ?

Se mi venissero poste queste domande in questo preciso momento risponderei con un NO sicuramente !

Potete tenervi i beni materiali che vi occorrono solo per “apparire” ma io voglio il mio tempo e voglio passarlo come dico io !

Non bisogna avere rimpianti al termine della nostra vita.

Con un tocco di filosofia posso confermare che non bisogna assolutamente avere rimpianti quando ci troveremo al  termine dei nostri giorni. Se adesso abbiamo qualcosa che vogliamo fare o ottenere conviene a tutti ( nessuno escluso) iniziare ad agire per ottenerla.

Se volessimo conquistare la donna o uomo dei nostri sogni converrebbe iniziare con chiamarla oppore portarle dei fiori . Se vogliamo far sapere al mondo di “che pasta siamo fatti” e vogliamo condividere con tutti il nostro sapere e le nostre abilità allora sarebbe opportuno aprire un blog come questo, o forse aprire un canale YouTube, oppure scrivere un libro nel caso lo “sentissimo dentro”. Prima che nostro figlio diventi grande sarebbe opportuno abbracciarlo spesso e ascoltare i suoi progetti o sogni, anche se sembrano ridicoli o surreali. Bisognerebbe toccare di più le nostre mogli o mariti e farle sentire importanti perché un giorno non saranno più al nostro fianco.

Concludendo.

Ricordiamoci che il nostro tempo é limitato e dovremo spenderlo nel modo che si preferisce. Ricordiamoci che bisogna amare le persone che ci amano e dirgli che cosa proviamo più volte al giorno. Dobbiamo ricordare che  una passione oggi può essere coltivata senza scuse, e che la vita dovrebbe essere vissuta come diciamo noi e non come dicono gli altri.

Inoltre ricordiamoci qual’é la vera ricchezza…

Fare ciò che si ama fare stando con la persona/persone che ammiriamo e ci rispettano; trascorrendo il tempo come piace a noi sentendoci immensamente grati di questa vita.

Letture consigliate che puoi trovare sempre su questo blog :

5 modi per monetizzare le tue passioni.

Si puo spendere meno e vivere felici ?

Convinzioni e successo.

Come eliminare le perdite di tempo.

Letture consigliate:

Se non sei iscritto al programma kindle di Amazon puoi farlo da qui e leggere milioni di libri gratuitamente:

https://amzn.to/30WOyd5

Libri cartacei consigliati:

Napoleon Hill pensa e arricchisci te stesso.

Il segreto della liberta e del successo.

Non é questione di soldi.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.