//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Si può spendere meno e vivere felici ?

Proprio qualche giorno fa ho ordinato ( e di conseguenza letto 🙂 il libro di Francesco Narmenni.

Ricco solo risparmiando.

Non appena vidi il pacchetto consegnatomi dal corriere con su la scritta “Amazon” abbandonai i miei impegni per due ore e nel tempo guadagnato lessi una buona parte del libro.

Mentre stavo leggendo il libro mi accorsi che un ottima strategia di finanza personale potrebbe cercare di dimezzare ( con i dovuti mezzi s’intende) tutte le nostre spese, cercando di eliminare il superfluo e di vivere con l’essenziale tenendo presente che il vero obbiettivo potrebbe essere star bene, essere felici appagati e di “consumare” questo poco tempo che abbiamo con le persone che amiamo.

Infatti credo che: puoi avere anche 1000 miliardi ma se non sei felice allora i tuoi soldi sono solo un cumulo di carta straccia fermi in banca.




Iniziamo a risparmiare soldi e tempo.

Come posso iniziare ?

Il primo passo per migliorare le nostre finanze é quello ( a mio parere) di avere una buone rendicontazione di tutti i nostri movimenti finanziari. Se avrai letto il mio articolo su come gestire il denaro ( puoi andarlo a leggere cliccando qui) avrai capito che grazie al file excel che puoi scaricare gratuitamente sarà facile avere il completo controllo delle proprie finanze, anche se si parte  da zero.

Ogni qual volta si presenti una spesa oppure un guadagno noi andremo ad inserire l’importo all’interno del file excel, cosi sapremo di quanto denaro necessitiamo ogni mese, quanto ne possiamo spendere quanto ne dobbiamo risparmiare quanto ne possiamo donare e cosi via.

Dobbiamo focalizzarci sulle nostre entrate e se le stesse non sono soddisfacenti allora potremmo lavorare per fare in modo che i nostri attivi aumentino e di conseguenza aumentino anche le nostre entrate, se vuoi approfondire queste tematiche ti consiglio la lettura di questo articolo che é tornato molto utile a tantissimi lettori:

Come guadagnare di più creando più attivi.




Ok possiamo iniziare a risparmiare.

Il risparmio non é una cosa facile e “sopportabile” da chiunque, infatti oggi il consumismo sfrenato si dirige verso dei beni secondari, ovvero quei beni che non sono assolutamente necessari per la sopravvivenza dell’uomo. Oggi si crede che chi veste firmato o possiede una macchina di lusso pagata a rate, gode di una buona condizione finanziaria, ma non é affatto cosi, la realtà é ben diversa.

Le persone che godono di buone finanze sono coloro che hanno una gestione ottimale delle stesse, sanno come spendere sanno come investire in sicurezza, e hanno eliminato da subito le spese superflue tipo aperitivi al bar, o l’ultimo smartphone quando il precedente funziona benissimo, oppure l’ultimo capo di abbigliamento firmato.

Bisogna essere abbastanza “rigidi” in questo e scoprire che cosa possiamo eliminare di costo extra  nelle nostre vite.

Visto che ci “troviamo in tema ti consiglio la lettura di un buon testo:

“Come spendere meno e vivere felici”

é un semplice libro che ti aiuterà a capire come poter risparmiare in maniera efficace senza troppe rinunce e senza perdere qualità nell’acquisto di prodotti o servizi, e oltre questo ti consiglio anche la lettura di questo mio interessante articolo:

Come risparmiare in modo saggio.

La felicità non si trova nel consumismo.

Tutti noi lo abbiamo provato. Entriamo in quel negozio di scarpe che ci piace tanto o nel nostro negozio di elettronica preferito, vediamo quel fantastico prodotto appena uscito con tutte quelle “luci”  contro e mentiamo a noi stessi dicendoci che saremo molto felici quando otterremo quel prodotto.

La realtà secondo alcuni studi  é ben diversa da quella che abbiamo associato a qualsiasi acquisto.

Infatti l’acquisto di un determinato prodotto può renderci felici per un lasso di tempo relativamente breve, é molto improbabile che un semplice acquisto possa andare ad incidere cosi fortemente sul nostro stato d’animo. é vero che il denaro può risolvere molti problemi e ci concede una vita agiata ( questo senza alcun dubbio) ma dobbiamo pur ricordarci che per migliorare il nostro stato d’animo tutto parte dalla nostra mente e dopo (forse) possiamo focalizzarci sulla materialità.

Libri sul risparmio… perche ?

A volte dei libri sul risparmio mi danno l’impressione che debbano essere acquistati solo da “sfigati squattrinati”, quando in realtà non é affatto cosi. é capitato in moltissimi casi che persino i multimilionari abbiano l’abitudine di risparmiare e di documentarsi al meglio per adottare una buona politica sul risparmio.

Oltre questo, alcuni multimilionari non spendono ( al contrario di quanto si crede) tanti soldi in abiti eleganti o fesserie del genere, un ottimo esempio é Mark Zuckerberg (fondatore di Facebook) che ha ammesso di aver comperato 7 t-shirt tutte uguali per non spendere molto tempo e energie su qualcosa di cosi banale e che gli può rubare solo tempo.

Se vuoi approfondire il tema di “energie e focalizzazione” allora ti consiglio la lettura di questo mio articolo:

Focus. come rimanere focalizzati per raggiungere ottimi risultati.

Per concludere.

Se hai in mente un buon piano per risparmiare i tuoi soldi allora ti consiglio di rispettare i tuoi piani e portarli a termine;

ma voglio comunque ricordarti di non vietarti delle piccole gioe che spesso hanno a che fare con il denaro. Cerca sempre di prendere i tuoi hobby o una tua passione e trasformarli in un business in questo modo vorrai passare tempo su qualcosa che ami fare e al contempo ti possa far monetizzare.

Ad esempio se ti piace la fotografia e senti una forte attrazione verso questa materia, beh allora dovresti acquistare una buona macchina fotografica e magari dopo pubblicare i tuoi scatti su shutterstock e cosi monetizzare, questa potrebbe essere per te una spesa molto sensata o meglio un investimento che può farti ottenere un sorriso e un ritorno economico.

Come sempre spero di essere stato utile e che questi contenuti siano stati di tuo gradimento.

Se ancora non lo avessi fatto ti consiglio di iscriverti sul blog da qui:

 




Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.