//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Convinzioni e successo.

Sono arrivato proprio oggi a leggere fino a pag 236 del libro psicocibernetica di Maxwell Maltz e sono rimasto soddisfatto dei contenuti che ho trovato all’interno di questo semplice ma al contempo esaustivo libro di crescita personale.

 

A dire il vero mentre leggevo questo libro studiavo, sottolineavo e “facevo orecchiette” alle pagine per poter riprendere il testo e studiare accuratamente tutti i paragrafi successivamente. Questo é il primo articolo che dedico “alla convinzione” e ho voluto assolutamente prendere come punto di riferimento questo libro ricco di contenuti e immensamente utile su questo genere di tematiche.

A proposito, se vuoi acquistare il libro puoi farlo immediatamente cliccando qui:

https://amzn.to/2Ivltj8

Di che cosa parla questo libro ?

Non voglio entrare in dettaglio di capitolo in capitolo, anche perché non mi piace recensire in questo modo i libri che leggo, e non voglio dilungarmi più di tanto in questo articolo su tutti i concetti riportati sullo stesso. Voglio offrirti proprio ora solo il “succo” di quello che ho appreso sulla convinzione, in modo (almeno spero)  che tu possa utilizzare queste informazioni per migliorare alcuni aspetti della tua vita.

Devi sapere  che il dott. Maxwell Maltz  (autore del libro) ha avuto modo di operare “chirurgicamente” molti pazienti. Ha prestato soccorso a molte persone che hanno avuto dei seri problemi con la propria ‘estetica. Ha avuto modo di svolgere operazioni chirurgiche a persone che avevano cicatrici, malformazioni varie, e via discorrendo.

Passavano gli anni e il dott Maxwell ingigantiva sempre di più la sua esperienza in modo da poter concludere degli studi accurati e mirati sui suoi  pazienti.

Con il tempo ha potuto apprendere che queste “cicatrici” che lui stesso curava andavano a “intaccare” oltre l’estetica del paziente anche la sua psicologia, la sua autostima, la sua sicurezza e tanto altro.

Ha potuto constatare negli anni che molti pazienti cambiavano (a livello psicologico) dopo un intervento chirurgico, mentre altri conservavano il loro stesso stato mentale, ad alcuni pazienti dopo un intervento ben riuscito si notava un aumento di autostima e di sicurezza, mentre per altri   i stessi interventi non ebbero alcun effetto.

Estetica e comportamento.

Abbiamo notato che spesso un cambiamento estetico può “modellare” la nostra personalità. Spesso dopo un intervento chirurgico potremmo acquisire un immagine migliore di noi stessi, a volte si potrebbe ottenere un miglioramento mentale e buona salute psicologica, e tutto questo grazie ad un buon dottore che sa come adoperare per bene i suoi bisturi.

In alcuni casi una persona con qualche chilo in più, un seno poco prosperoso,  oppure un naso pronunciato potrebbe mostrarsi come “insicura” ma il vero comportamento, la vera autostima, e tante altre doti che non ti sto qui ad elencare non provengono da una condizione estetica, o dalla propria immagine, ma da uno stato mentale ( la nostra convinzione), lo stesso stato che noi stessi abbiamo creato da una convinzione e che con il tempo abbiamo ingrandito. Questa stessa convinzione che abbiamo creato ci porta ad avere un atteggiamento negativo o positivo.

Quando l’estetica incide nel comportamento e quando rimane invariata.

La vera causa di un comportamento é spesso causata dalla “radice” e non dal nostro aspetto esteriore. il dott Maltz in un paragrafo del suo libro spiega che le cicatrici sul volto di alcuni reduci di guerra non provocano alcun cambiamento emotivo o personale, mentre delle cicatrici causate da un incidente automobilistico potevano causare alcuni cambiamenti emotivi non indifferenti ad altre persone. Come mai se i danni estetici sono simili il risultato del comportamento e gli effetti sono  differenti ?

Chi sei, dipende dal tuo status mentale.

Se hai difetti fisici tipo qualche chilo in più, un naso pronunciato, o l’altezza non é come la vorresti , questo potrebbe incidere molto sul tuo comportamento, per non parlare della tua autostima, la tua sicurezza o il modo in cui ti approcci con altre persone.

Spesso il nostro aspetto esteriore é in grado di farci assumere un atteggiamento insicuro, e questo é scaturito dalla nostra convinzione che noi stessi abbiamo “creato” e per fortuna che noi stessi possiamo distruggere.

La credenza o l’importanza che attribuisci ai tuoi difetti ( se cosi li vogliamo chiamare ) potrebbe indurti ad un comportamento negativo, ma il bello in tutto questo é che solo tu puoi decidere come approciarti al mondo e come distruggere le tue convinzioni limitanti. Certo sarà necessario da parte tua del tempo e molto lavoro ma puoi farcela senza bisturi, dottori o operazioni varie .

Autostima.

Sono stati scritti libri su libri dedicandoli a questo tema, ma la verità é che tutto potrebbe essere sintetizzato se siamo abbastanza abili nell’afferrare i concetti chiave.

Una buona autostima non dovrebbe provenire dalle tue scarpe firmate, oppure dalla tua condizione fisica. Una buona dose di autostima deve provenire dai tuoi obbiettivi portati a termine; se i tuoi obbiettivi sono grandi, allora il tuo livello di autostima si ingrandirà  sempre di piu. Un buon esercizio per far aumentare la nostra autostima potrebbe essere quello di stilare una lista di tutte le cose da fare e portarle a termine senza procrastinare.

Qui mi sento in dovere di consigliarti la lettura di ulteriori miei articoli:




 

Evolvi il tuo cervello.

Come eliminare le perdite di tempo.

Lezioni di successo con Arnorld Schwarzenegger

Convinzioni.

Ho visto persone che hanno ottenuto successo in un particolare settore sapendo poco o niente di quella materia. Ho potuto constatare che diverse persone hanno ottenuto risultati nell’impresa on line senza starsene ore e ore dietro un pc . Ho conosciuto persone che hanno svolto brillanti discorsi in pubblico senza comperare un libro sul “come parlare in pubblico”  o senza avere esperienza come oratori. Ho in fine visto che altre persone hanno migliorato il loro fatturato o le loro vendite in maniera continuativa.

Che cosa accomuna tutte queste persone ? La loro convinzione.

Non voglio esagerare con questa mia “statistica personale”, ma sono sicuro che se “parti con una buona dose di convinzione” hai già guadagnato un buon 25% di riuscire nell’intento. La convinzione é un ottimo elemento che può farti progredire in un determinato ramo. Quello che ti sto dicendo non é nulla di nuovo, prova a riflettere un momento…

Chi ha successo con il lavoro ? Una persona convinta o una persona non convinta della sua professionalità ?

Chi é che riesce a parlare bene in pubblico e a catturare l’attenzione dello stesso ? Una persona convinta o una persona non convinta ?

Chi é che riesce a conquistare piu donne/uomini di te ? Una persona convinta o una persona non convinta delle proprie abilità ?

Credo che ti sei dato la risposta da solo/a

Ora non voglio dirti che la convinzione é  l’unica chiave che ti condurrà  al successo, esiste anche l’autostima, la sicurezza, la motivazione e l’energia, ma credo che partendo con una buona “dose di convinzione” si possano ottenere buone soddisfazioni fin da subito, anche se torno a ripeterti che non é l’unico elemento necessario.

Per concludere 

Se madre natura ti ha dato questo corpo con qualche chilo in più o con qualche difetto non te la prendere assolutamente; l’estetica é fine a se stessa e purtroppo in questo secolo gli stiamo dando troppa importanza (un importanza inutile).

Non é l’aspetto fisico o le tue scarpe firmate che cambieranno questo mondo in meglio, focalizzati sulla tua mente e cerca di realizzare un progetto che può condurre questo mondo e le persone che lo abitano ad una vita migliore.

Come sempre, spero di essere stato utile e di averti offerto buoni consigli.

Prima di lasciarci ti consiglio ( se ancora non lo avessi fatto) di registrarti su questo blog da qui:

Registrazione immediata e gratuita.

Ti auguro il meglio !

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.