//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Perché sei povero ?

Perche sei povero ?

Ci hai mai pensato ?

Sinceramente non mi sono mai  posto questa domanda, almeno non prima di diversi anni a questa parte, da quando ho iniziato a “masticare” e a condividere concetti di istruzione finanziaria.

Perché si percorre ancora la strada della povertà, quando oggi alcune persone godono di un benessere finanziario, mentre altri fanno fatica ad arrivare a fine mese?

Il vero motivo della povertà, o meglio il motivo che conduce verso la povertà qual’ é ?

Perché esistono persone che si arrichiscono persino quando non lavorano, mentre altre nonostante le continue ore lavorative e i sacrifici non riescono nell’intento, non riescono a migliorare la loro condizione finanziaria… c’é qualcosa che contraddistingue questo genere di persone ?

Partiamo con qualche concetto tecnico.

L’economia negli ultimi anni ha subito diverse variazioni. Alcuni mercati  hanno ottenuto dei successi, mentre altri hanno subito dei drastici cali. Il mercatino di ortaggi sotto casa, chi vendeva cappelli, oppure la famosissima linea blockbuster sono cessati di esistere e questo é stato scaturito da un forte cambiamento di mercato.

Oltre questa economia che muta di continuo c’é un importante fattore da non sottovalutare ovvero l’inflazione… io la definisco un “arma subdola” che colpisce di anno in anno ( un bel 2% si stima in base ai dati istat ) silenziosamente, noi non ce ne rendiamo conto ma ogni anno i beni e servizi aumentano di valore rendendo cosi con il passare del tempo il nostro denaro privo di valore, basta pensare che se l’inflazione continua in questo modo  tra la bellezza di 20 anni il tuo capitale potrebbe essere dimezzato (calcolo 2×20=40% sul capitale).

Se vuoi approfondire questo argomento ti consiglio la lettura di questo mio articolo che potrebbe interessarti  :

Clicca qui per leggere: Inflazione cerchiamo di capire il valore dei nostri soldi in futuro.

Tutti noi sappiamo che non possiamo sconfiggere l’inflazione, eppure ci sono persone che hanno ecogitato dei “movimenti di denaro” in modo che il capitale non corresse rischi troppo elevati e che il rendimento  fosse garantito. Su questi movimenti abbiamo la certezza che siano validi perché sono gli stessi che adoperano le banche per moltiplicare ( se non di più) il loro patrimonio, gestendo cosi le loro finanze con delle operazioni finanziarie, diversificando e investendo in diversi settori in modo da poter cosi dimezzare le probabilità di perdita e guadagnare degli interessi.

Vorresti capire fin da subito come le banche investono ?

Te lo riassumo con qualche parolina :

  • Investimenti immobiliari
  • Finanziamenti
  • Investimenti in Borsa
  • Depositi di metalli preziosi

é vero che nessuno ha la “palla di vetro” in questo settore, e senza alcun dubbio nessuno può affermare con esatezza come andrà  il prezzo dell’oro tra qualche anno oppure se oggi conviene oppure no investire in immobili. Non abbiamo la certezza di nulla, ma senza alcun dubbio abbiamo la certezza che se il nostro denaro non “si muove” o meglio non si investe con saggezza e non si sceglie di diversificare per far si che lo stesso sia protetto e produca cosi altro denaro allora piano piano (spesso senza accorgersene) si andrà a perdere ( il quantitativo rimane invariato ma il valore reale perde).

Personalmente ho trovato alcuni metodi per diversificare; questi metodi possono essere attuati da chiunque persino con poco denaro a disposizione, ho girato video e scritto articoli su queste tematiche, ora qualcuno te lo consiglierò qui, ma mi raccomando investi sempre senza mettere a rischio le tua attuale condizione finanziaria, e ti ricordo che qualsiasi cosa farai tu da adesso in poi con il tuo denaro,  io e tutto lo staff non siamo affatto responsabili. 

Qui ti consiglio la lettura di altri miei articoli interessanti:

Clicca qui per capire come Investire in immobili con capitale minimo

Clicca qui per capire come “prestare” il tuo denaro.

Clicca qui per capire come aprire un conto in oro.

I nostri soldi sono al sicuro in banca?

Caro lettore o lettrice di questo mio umile blog, voglio ricordarti che se sei uno di quelli “lavoro” duramente per tutta la vita e metto tutti i miei soldi in banca cosi sono al sicuro, beh non so te, ma io personalmente non mi sentirei cosi al tranquillo. Prima di tutto abbiamo notato che l’inflazione é molto forte, e in secondo caso Il tuo denaro non é poi cosi protetto come ti vogliono far credere, specialmente se si trova in banca…

Ma come banca  non é sinonimo di sicurezza ?

Forse un tempo…

ti ricordo che alcuni istituti di credito Italiani non hanno restituito ancora il denaro a degli onesti risparmiatori dopo fallimenti su investimenti poco redditizi. 

A tal proposito ho scritto un articolo interessante:

5 buoni motivi per non depositare i tuoi soldi in banca.

Ricordati che molte persone ricche non hanno piu del 5-10% del loro capitale in banca… é un caso ? non credo proprio…

In che posizione lavorativa ti trovi ?

Forse avrai letto il libro di Robert Kiyosaky e avrai approfondito questo tema, ma nel caso non avessi capito in quale”quadrante tu ti trova con esattezza in questo momento, allora lascia che ti spieghi questo semplice concetto con un immagine in modo da essere piu chiaro possibile.

Come vedi l’immagine parla chiaro…

Non ci vuole un genio per capire che i quadranti di destra sono i “canali” dove “scorre” più denaro. Le persone ricche, o sono titolari d’impresa oppure sono dei Investitori.

Facciamo qualche esempio ?

Jeff Bezos fondatore di Amazon risulta l’uomo più ricco al mondo (attualmente) con un patrimonio di circa 130 milioni di dollari ( dal momento in cui sto scrivendo) e guarda caso é un titolare d’impresa.

Se proseguiamo con la lista, potremmo notare che il secondo uomo più ricco é Bill Gates il fondatore della microsoft ( Sempre titolare d’impresa)

Al terzo posto (ma non meno importante) possiamo trovare Warren Buffet un Investitore diventato famoso grazie alle sue incredibili doti come investitore nell’ambito azionario.

Questa statistica non ho avuto modo di stilarla io, ma la celebre rivista di finanza di fama mondiale  Forbes. Ho “rubato” questa lista su wikipedia e se vuoi andare a dare una sbirciatina ti lascio il link proprio qui:

Lista delle persone più ricche al mondo secondo forbes.

Come hai potuto constatare i grandi patrimoni sono gestiti da fondatori di grandi aziende o di grandi investitori, un dipendente o un libero professionista non può raggiungere i medesimi risultati, il motivo é che sono le categorie più tassate e hanno un unico “flusso” di denaro, per capire per bene questo concetto ti invito a leggere questo mio articolo interessante :

Clicca qui per leggere: come guadagnare di più creando più attivi.

Stai lavorando per una rendita residuale o lineare ?

Subentriamo ora in una finanza interessante e al contempo reale, se riuscirai a capire la differenza tra rendita lineare e rendita residuale sarai ad un buon punto per migliorare la tua condizione finanziaria. Da qui potrai intuire su quale rendita dovrai focalizzarti e cercare di iniziare a progettarla per lavorarci in modo che ti possa offrire delle ottime soddisfazioni.

Una rendita lineare é una rendita che produce denaro in cambio del tuo tempo, quando si decide di lavorare per denaro, ovvero scambiare capacitá e tempo per denaro stai lavorando per una rendita lineare, il brutto in tutto questo é che se tu smetti di lavorare questo “flusso” di denaro si interrompe insieme a te. Chi gode di questa rendita sono i dipendenti e i liberi professionisti.

Una rendita residuale é una rendita che si può creare lavorando un unica volta in modo che la stessa continui a generare denaro, chi gode di questa rendita sono imprenditori che hanno creato aziende automatiche, oppure scrittori, cantanti, o investitori…Prendiamo ad esempio una rendita automatica di Stefano Pacilli, 🙂 (me medesimo)  il suo libro potrebbe essere un ottimo esempio di rendita residuale, in questo caso Stefano Pacilli ha lavorato un unica volta ma continua a guadagnare denaro anche senza che  lavora piu su quel progetto.

Se ti interessa leggere il mio libro puoi cliccare qui.

Non tutti possono diventare ricchi, e i poveri saranno sommersi sempre dai stessi problemi.

Questo é un aspetto limitante che dovrai “estrapolare” dalla tua mente nel caso fossi convinto di tutto ciò. Forse non diventerai ricco subito, ma posso assicurarti che se seguirai e rispetterai le regole del denaro, allora potrai migliorare la tua attuale condizione finanziaria. A tal proposito ti consiglio di leggere questo mio articolo mooolto interessante:

clicca qui per leggere mentalità che crea denaro.

Ho a disposizione in questo momento due prove che possono provare che quello che ti sto raccontando sia vero. La prima prova e che le persone “sveglie” e intraprendenti non “soffriranno” mai di problemi finanziari e se per un motivo o per un altro si troveranno in “cattive acque” ci sguazzeranno solo momentaneamente perché grazie alla loro mentalità potranno guadagnare velocemente e riprendersi cosi da quella cattiva situazione.

Persino Donald Trump ha avuto problemi e ha perso tutto, ma nel giro di poco tempo é riuscito a risollevare la sua condizione finanziaria riacquisendo il suo patrimonio.

Clicca qui se vuoi leggere tutti i libri su Donald Trump.

Un altro aspetto che mi fa riflettere sul rapporto denaro/mentalità sono i vincitori della lotteria.

é risaputo che chi vince alla lotteria non impiega molto tempo per perdere il proprio denaro, questo perché spesso le persone non hanno un buon quoziente intellettivo finanziario e cosi per un motivo o per un altro perdono il capitale vinto.

Un articolo interessante che ho trovato sul web su queste tematiche é proprio questo:

21 casi di persone che hanno vinto milioni alla lotteria e si sono rovinati.

Come iniziare per migliorare la propria condizione finanziaria.

Voglio ricordare che in alcuni casi migliorare la propria condizione finanziaria é impossibile, questo dipende da diversi fattori tipo una  condizione di salute particolare, oppure una condizione finanziaria estremamente ardua, comunque credo che nel 99,9 % dei casi con alcune accortezze sia possibile cambiare in meglio.

In questo articolo abbiamo capito molte cose interessanti, ora sappiamo che lavoro dobbiamo “coltivare” per fare in modo che il nostro denaro produca altro denaro , abbiamo capito su che cosa “puntare” per migliorare la nostra condizione finanziaria e per fortuna oggi se vogliamo inziare a creare un “extra” senza indebitarsi a vita possiamo utilizzare il web.

Io come sempre spero di essere stato utile e di aver chiarito un fattore che potrebbe definirsi una “piaga sociale” la povertà, spero che da subito tu riesca a migliorare la tua condizione finanziaria.

Prima di lasciarci ti consiglio l’iscrizione gratuita sul mio blog (questo blog) per farlo puoi cliccare su questo link e inserire i dati :

Voglio iscrivermi ora su questo blog.

Prima di darti ulteriori informazioni "fichissime", ti andrebbe di condividere questo articolo ? A te non costa assolutamente nulla a me dai una mano per farmi conoscere 🙂 grazieShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Iscriviti