//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Come diventare Nomadi Digitali.Lavorare e viaggiare per il mondo.

Dai dimmi la verità almeno per una volta nella tua vita ti sei immaginato con lo zaino in spalla e viaggio di continuo magari su un isola paradisiaca senza avere un indirizzo fisso e senza più vivere nella monotonia quotidiana, spostandoti di continuo, incontrando gente nuova e facendo esperienze diverse.

Se hai sognato ad occhi aperti un esperienza del genere, allora vuol dire che tu vorresti essere un nomade digitale, ovvero quelle persone che lavorano sul web senza l’obbligo di possedere un ufficio fisso.

Sono quelle persone che possono svolgere la loro professione in qualsiasi parte del mondo e per farlo hanno bisogno solamente di una valigia ben capiente, un pc portatile e una professione che si può esercitare da remoto.

Se sei amante dei viaggi, vorresti visitare il mondo intero e portare sempre il tuo lavoro con te ovunque tu voglia, allora ti consiglio di metterti comodo e di leggere quest’articolo, sono sicuro che lo troverai interessantissimo.

Chi é il nomade digitale e cosa fa per vivere ?

Come ti dicevo in precedenza il nomade digitale é colui che può lavorare grazie ad un pc e una connessione adsl, non importa dove si trovi con esattezza, può  esercitare la sua professione  in tranquillità in qualsiasi parte del mondo.

Per diventare nomadi digitali bisogna specializzarsi in dei particolari settori, sono quei settori che non hanno bisogno della propria presenza e di una scrivania “fissa” per essere esercitati.

Saper creare ottimi blog o siti internet ad esempio, é un ottimo metodo per lavorare da remoto, lo svolgimento é molto semplice, basta avere clienti che vogliono farsi realizzare i proprio blog o sito e il “nomade” può costruire il tutto in qualsiasi parte del globo.

Ora ti ho fatto il primo esempio che mi é venuto in mente, ma di lavori di questo tipo (che possono essere svolti da remoto intendo) oggi ce ne sono moltissimi e variano dal design fino al copywriting.

I famigerati “freelance” sono coloro che possono lavorare da remoto senza il bisogno di avere un ufficio o un pc aziendale, oggi in molti casi non é necessario più neanche un contratto, molti freelance si affidano a diversi siti dove possono promuovere se stessi e la loro professione, una volta fatto, chi necessita dei loro servigi può affidarsi a questi siti (che fungono da intermediario tra il freelance e chi necessita di questo servizio) e il sito in cambio di un compenso monetario penserà a tutto, dai pagamenti fino alla consegna del prodotto.

Per darti un idea di come sono i siti dove sono presenti freelance, basta che ti rechi in un sito apposito e puoi notare quante proposte e candidature siano esposte al loro interno.

Recati ora su twago oppure su fiverr per capire come lavorano i freelance e cosa fanno per vivere.

Posso solamente lavorare come freelance per diventare un “nomade digitale” ?

Assolutamente no, il freelance non é l’unico modo per diventare un nomade digitale, certo come primo approccio a questo stile di vita é un buon passo, e credo che in molti abbiano iniziato in questo modo, ma non é di per certo l’unica soluzione.

Ci sono anche le famose “passive income” tanto amate nel mondo ma sopratutto nel guadagno on line.

Di che cosa si tratta ?

Le famose rendite residuali o rendite passive, ci permettono di guadagnare di continuo denaro anche quando il lavoro é terminato.

Basta lavorare un unica volta per avere una rendita per anni.

Sono rendite difficili da creare ma quando sono state create generano denaro anche quando dormiamo.

Ora non voglio illuderti che per realizzare una buona rendita passiva occorra poco, sopratutto se tu sei agli inizi con questa tipologia di lavoro, ma posso assicurarti che non é impossibile.

Ora questo non é un articolo su “come” creare rendite passive, ma voglio comunque spiegartene qualcuna in modo da rendere bene l’idea.

Ad esempio, se tu scrivessi un libro e lo pubblicherai allora ogni copia venduta ti porterebbe “del denaro” in tasca.

Tu non dovrai scrivere il libro più volte per avere una rendita passiva, ti basterà scriverlo una volta soltanto e lo stesso si venderà più e più volte, generando cosi una rendita continuativa nel tempo.

Oggi non occorre neppure trovare un editore, infatti con il self publishing puoi pubblicare i tuoi libri comodamente da casa tua, con pochissimo tempo.

Il miglior sito dove poter pubblicare autonomamente le proprie opere é senza ombra di dubbio amazon puoi dargli un occhiata anche subito se vuoi, troverai tutte le informazioni di cui necessiti per diventare autore e pubblicare le tue opere autonomamente: https://kdp.amazon.com/it_IT

Sembra tutto molto bello, ma é davvero cosi semplice diventare un nomade digitale ?

Beh in realtà…no e ti spiegherò anche il perché.

Innanzitutto crearsi una vera rendita passiva  dall’oggi al domani é davvero difficile.

Se non hai persone che sono disposte ad acquistare da te, allora i tuoi libri (o altro) saranno invenduti e non otterrai budget sufficiente per poter viaggiare, quindi nessuna rendita passiva, nessun guadagno, nessun viaggio.

Non voglio scoraggiarti e solo che non voglio neanche illuderti, se vuoi realmente guadagnare in questo mondo, allora sappi che occorre tempo e lavoro, come ti dicevo in precedenza, forse non sarà facile ma sono sicuro che non é impossibile.

Dovrai impegnarti molto e farti strada, dovrai dedicare molte energie a questo nuovo impiego.

Non tutti i luoghi sono idonei ad un nomade digitale.

Non tutti i luoghi che vorrai visitare hanno i requisiti per ospitare un nomade digitale, infatti se la tua connessione adsl non é ottimale allora il tuo lavoro potrebbe subire “gravi colpi”, io ricordo di aver avuto un esperienza simile a Tenerife e nonostante l’isola sia  dotata di molti comfort, nel mio alloggio la linea adsl aveva costanti problemi, ti lascio immaginare ora tutte le problematiche lavorative che si sono scaturite durante la mia permanenza sull’isola.

Altri luoghi invece sono “scomodi”, o a volte capita di prendere un alloggio su airbnb dove le foto trasmettono pace e tranquillità e invece una volta sul luogo é completamente l’opposto, c’é un caos tale tanto da non permetterti di lavorare.

A volte capita che alcune postazioni non ti permettono di lavorare, ne ho un esempio personale a nuweiba, dove alloggiavo in una capanna di paglia e lavorare con il mio pc mi risultava praticamente impossibile… certo questi sono problemi che si possono risolvere ma é sempre bene dedicargli la giusta attenzione prima di mettersi in viaggio.

Comunque se tu riuscissi a crearti una rendita con il tuo pc lavorando solo da remoto, potrai documentarti sempre prima e una volta svolte le dovute ricerche allora potrai partire con il tuo portatile e goderti il viaggio mentre lavori.

Spero come sempre di esserti stato utile , ti consiglio la lettura di questi altri articoli interessantissimi:

Come guadagnare di piu creando attivi.

5 metodi per guadagnare sul web partendo da zero

eBay come guadagnare creare un extra mensile, o avviare una vera attività 

Lavorare on line 2018

 

Prima di darti ulteriori informazioni "fichissime", ti andrebbe di condividere questo articolo ? A te non costa assolutamente nulla a me dai una mano per farmi conoscere 🙂 grazieShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.