//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js

Marketing indiretto. Perché è tanto potente ? come fare marketing indiretto?

Marketing indiretto. Perché è tanto potente ? come fare marketing indiretto? 

Ok ti dirò quello che nessuno ti dirà…

“con questa tecnica potresti incrementare le tue entrate, aumentare le vendite, ampliare la tua lista clienti  e tanto altro ancora.

Perché ?

Perché io con questa “strategia” (se cosi la vogliamo chiamare)  ho incrementato il mio fatturato, ho più entrate e ho ampliato la mia lista clienti e… senza andarmeli a cercare !

Oggi voglio soffermarmi sulle persone che vogliono di più, che stanno tentando di eccellere e che vogliono ottenere di più .

Sei pronto/a …sto parlando di fare marketing indiretto.

Questo strumento è molto potente e vedrai che può farti arrivare a risultati straordinari;

Ma come si fa marketing indiretto? come posso iniziare? 

Scriverò una serie di esempi che mi piacciono e poi qualche strategia e qualche “legge” che ti farà comprendere come sia possibile ricevere di continuo e… involontariamente (o quasi).

Prendiamo ad esempio il mio canale youtube, in cui puoi trovare strategie di guadagno, consigli per una crescita professionale, consigli generici e sponsor per alcune aziende.

La realtà (anche se qualcuno direbbe il contrario) è che i miei video, i miei articoli (anche questo articolo) sono molto utili, sono un insieme di consigli che possono essere utilizzati per ottenere soddisfazioni ;  le prove che tutto questo è vero, è che ci sono delle persone che mi scrivono citando alcune affermazioni straordinarie, congratulandosi con me e ringraziandomi.

Ma non voglio “dare” “luminosità” al mio ego e voglio che ci soffermiamo sul mio lavoro in generale, per farti comprendere come sia produttivo “involontariamente” e “indirettamente”;

io amo la formazione, amo consigliare e “trasmettere”…hai fatto caso, che il mio lavoro viene svolto il 90% delle volte gratuitamente? (video-articoli-ebook sono sempre gratuiti)

Bene, questo è un punto molto importante ed entra in concomitanza con il marketing indiretto.

Prima bisogna dare e poi ricevere

Tante,troppe, quasi tutte le persone non hanno capito che prima bisogna dare e poi ricevere; ora già mi immagino che tu dall’altra parte del pc o del tuo smartphone, starai annuendo con la testa, ma purtroppo la stragrande maggioranza delle persone non capisce a”pieno” il concetto.

Dare e poi ricevere è una legge universale “fortissima” che se applicata nel modo esatto, può far scaturire tanti vantaggi, vantaggi che non sono visibili o percepibili inizialmente, ecco  perché, la stragrande maggioranza delle persone non lo fa, perché crede ancora  alla legge del: “lavoro ora e devo vedere il denaro subito”

“Se lavoro devo essere pagato subito!”

Sarà la frase dell 80% delle persone che popolano questa terra, quando chi lavora gratis (inizialmente) riesce a realizzare attivi che possono durare una vita e persino finanziare le generazioni future.

Il “lavoro ora e devo vedere il denaro (o risultati)”, è un affermazione classica di chi non ha avuto mai a che fare con la formazione, o non è mai entrato in contatto con qualche informazione di marketing, cosa per me, estremamente negativa al giorno d’oggi.

Lavorare (inizialmente) gratis è un fattore che può far crescere un impresa di successo.

Come faccio ad essere sicuro che la formula  “lavora prima e poi pensa ai guadagni”  funzioni? 

Se ci pensi un pò su, le grandi aziende non fatturano milioni dalla sera alla mattina, se ci pensi un pò su, un cantante non diventa famoso dalla sera alla mattina (tranne nei film, ma qui stiamo parlando della vita reale) alcuni amministratori di aziende sono consapevoli che devono lavorare anni prima di ricevere i primi guadagni. Ma sono anche consapevoli che quando il loro lavoro sarà terminato, quell’azienda diventerà una “macchina” che produce  denaro (a volte anche in maniera automatica).

Altrettanto dicasi per le persone che vogliono crescere personalmente, finanziariamente,spiritualmente,  o le persone che vogliono riscuotere successo in un determinato ambito; devono investire tanto tempo e tante risorse, per raggiungere lo scopo e questo viene spiegato per bene nel libro di Malcom Gladwell il fuori classe.

Chi ha raggiungo grandi obbiettivi è perché ha dato tantissimo!

Prendiamo un esempio sul successo indiscutibile di  Arnold Schwarzenegger  per alcune persone la sua fama è dovuta a colpi di fortuna, alcuni dicono che di “costituzione era già voluminoso, che ha preso le persone giuste al momento giusto.

Quando la verità su Arnold Schwarzenegger è che i suoi allenamenti erano intensi e faticosi, che ha dedicato gran parte della sua vita a questo sport e che ancora lo porta dentro di se, che l’alimentazione che ha dovuto rispettare è stata rigida e selettiva, che ad un livello spirituale e non solo materiale bisogna essere molto evoluti, che è un ottimo e instancabile lavoratore, che non ha paura di fallire, che prima ha dato molto/ tantissimo e poi (e solamente dopo) è arrivato al successo.

Lavorare gratis combacia perfettamente con il marketing indiretto.

Quando giri un video, scrivi un articolo oppure un semplice “live” su facebook gratuitamente, in realtà stai sfruttando la leva del marketing indiretto a meno che tu con un live, articolo, o video stai mostrando apertamente il tuo prodotto che vuoi vendere, a quel punto è marketing diretto e lì non voglio soffermarmi perché non penso che sia un buon strumento.

Quando dai” senza voler ricevere, attirerai molto di più di quando vuoi ricevere direttamente.

Quando mi cercano in chat o per email, mi domandano sempre che cosa vendo, di che cosa mi occupo e quali sono le mie entrate migliori; tutto questo, non perché sono andato io dalle persone “volontariamente o direttamente”, ma perché di sicuro hanno letto un articolo, hanno visionato un video o letto un ebook, a quel punto il loro interesse cresce e mi contattano.

Ho visto persone fatturare milioni con il marketing indiretto per la propria forma fisica!

devi sapere che alcuni miei clienti stanno dedicando la loro vita al fitness, hanno dedicato molto tempo e energie al loro corpo e cosi hanno ben pensato di girare video durante i loro allenamenti; le persone, quando vedono il loro video li contattano chiedendo informazioni sull’alimentazione, sull’integrazione e schede di allenamento dettagliate; anche se loro, tramite quel video non vendono assolutamente nulla.

Ricordo che anch’io fui “vittima” di marketing indiretto sul fitness; un giorno mi trovavo in palestra, durante i miei allenamenti davo consigli alle persone (sono diplomato, non mi sono improvvisato personal trainer) su come eseguire esercizi per trarre maggior risultati, qualche consiglio sull’alimentazione e facevo notare durante i miei allenamenti il mio focus durate tutti gli esercizi.

Un giorno mi preparai in sala pesi il mio shaker di proteine, mentre bevevo lasciai il barattolo vicino alla panca dove volevo iniziare ad allenarmi, ogni persona che passò lì, notò il mio barattolo di proteine e mi domando se potevo consigliargli dove poter acquistare le stesse proteine…ora, immagina se vendevo integratori!

Hai capito mio caro amico/a come funziona il marketing indiretto ?

Prima dare e poi ricevere!

Come puoi iniziare a dare per ricevere successivamente ?

Per sfruttare a pieno il “marketing indiretto” abbiamo capito che bisogna “dare molto” e aspettarsi molto, tutto questo (per nostra fortuna) su internet è possibile e esistono tantissimi mezzi per farlo.

Se vuoi puoi iniziare anche da ora, se vuoi scrivere, girare video o qualsiasi altra cosa ti venga in testa, agisci ora e ricordati, non promuovere nulla per il momento, quando una persona ti cerca e vuole sapere di più sul tuo conto, allora (e solamente allora) dirai di che cosa ti occupi e gli proporrai il tuo prodotto.

Spero di esserti stato d’aiuto con questo articolo, ma puoi approfondire le tematiche leggendo il libro di Malcom cliccando sull’ immagine.

Ho altri libri da consigliarti, dai un occhiata a questo link:

http://stefanopacilli.net/formazione/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.